Tel. e Fax  +39 0827 63722 - Mob. 347 7740206

Salvatore Molettieri 2013: memorie d'Aglianico, attualità di una DOCG

La cantina, fra le produttrici storiche di Taurasi DOCG, celebra le tappe di un lungo cammino nel solco della tradizione.

30 anni di attività e di vendemmia di Aglianico, 25 anni di vendemmia per l'imbottigliamento Taurasi Riserva DOCG, 20 anni di vendemmia Taurasi DOCG. Questi gli anniversari che Salvatore Molettieri si accinge a festeggiare sabato 21 dicembre, nella sede della Cantina che porta il suo nome, e i cui muri raccontano una storia di vino iniziata con i nonni di Salvatore e che oggi continua con una produzione enologica di grande qualità.

Recentissimi gli ultimi riconoscimenti: la Guida Oro 2014 "I vini di Veronelli" assegna all'Azienda tre stelle per il Taurasi Riserva DOCG Vigna Cinque Querce 2007 e tre stelle per il Taurasi DOCG Vigna Cinque Querce 2008; la Guida Vinibuoni d'Italia 2014 assegna la Corona al Taurasi Docg Riserva Vigna Cinque Querce 2007. Cinque Querce è il nome della vigna più nota dell'azienda, che anche quest'anno regala vini che confermano i prestigiosi riconoscimenti ottenuti per le annate precedenti e accrescono l'attesa per quelle successive. Nella guida del Touring anche il Taurasi DOCG Renonno 2009, vino fine e complesso, che nella denominazione riporta alla storia vitivinicola plurigenerazionale della famiglia Molettieri. Salvatore, un vignaiolo con i piedi saldamente radicati nella sua terra, Montemarano, e la testa e il cuore proiettati nell'interessante futuro dei vini irpini, è oggi giustamente orgoglioso dei risultati raggiunti grazie ad una completa dedizione al lavoro e ad un forte senso di identità territoriale, che lo spinge a lavorare in prima persona nelle sue vigne, insieme ai figli Giovanni, agronomo ed enologo, Luigi, Paolo e Giuseppe che rappresentano il futuro prossimo dell'azienda Molettieri. Sabato 21 dicembre Salvatore Molettieri apre le porte della Cantina ad un gruppo di amici che negli anni hanno condiviso con lui una storia di successi non scevra di fatica. L'evento, realizzato in collaborazione con l'Agenzia SEMA di Giuseppe Ottaiano, ideatore del progetto Terre di Aglianico, vuole essere un momento di celebrazione dei traguardi raggiunti e rappresentare l'occasione per un effettuare un bilancio sulla vita di un'azienda che già pensa al domani. Ad ufficializzare l'incontro un prestigioso parterre di ospiti istituzionali, tra cui: Beniamino Palmieri, Sindaco del Comune di Montemarano; Costantino Capone, Presidente Camera di Commercio di Avellino; Sabino Spina, Presidente Commissione Degustazione Agroqualità Campania; Alfonso Tartaglia, Responsabile S.T.A.P.A. Ce.P.I.C.A. Avellino; Giovanni Maria Chieffo, Presidente Consorzio GAL Irpinia; e un folto gruppo di enogiornalisti e comunicatori del vino, tra cui figurano i nomi di Luciano Pignataro, Marco Sabellico, Annibale Discepolo, Maurizio Valeriani, Stefano Ronconi, Gerardo Antelmo, Maddalena Venuso, che insieme ad un gruppo selezionato di ospiti daranno vita ad una verticale dei migliori vini aziendali. Per tutti gli ospiti è prevista la visita alla cantina e presentazione della nuova immagine web dell'Azienda Vitivinicola Salvatore Molettieri, e a seguire un momento conviviale che vedrà in tavola piatti della genuina tradizione irpina. Un'occasione per apprezzare un pezzo d'Irpinia d'antica bucolica bellezza, fatta di colori e profumi che continuano a comporre i raffinati bouquet dei vini di Molettieri.

Copyright ©2017 - Salvatore Molettieri. Tutti i diritti riservati. E’ vietata la riproduzione anche parziale dei contenuti.

Questo sito utilizza i cookie: cliccando su OK o proseguendo nella navigazione si acconsente all'utilizzo dei cookie.